Qualità

Nel 2012 C.S. Costruzioni ha ottenuto l'abilitazione alla raccolta dei rifiuti non pericolosi e grazie all'impianto di frantumazione di proprietà, provvede al recupero e alla trasformazione delle macerie provenienti dalle demolizioni edili. Inoltre è costantemente impegnata a coniugare efficienza e produttività con il rispetto dell'ambiente: tutto il parco mezzi è stato recentemente rinnovato, acquistando autocarri, furgoni, mezzi operativi, autovetture con motori di ultima generazione (euro 5a). C.S. Costruzioni possiede un alto Standard di Qualità Aziendale certificato, UNI EN ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015, OHSAS 18001:2017 e SOA. Inoltre possiede le seguenti SOA: OG1 - OG2 - OG3 - OG6 - OG10 - OG11 - OS 22 ed è iscritta all'Albo Nazionale Gestori Ambientali, ai sensi dell'articolo 212, comma 8, del decreto legislativo 3 Aprile 2006, n. 152. Sulla base delle commesse acquisite e dei lavori in corso, l'azienda continuerà ad incrementare le classifiche di tutte le categorie SOA e ad acquisirne di nuove in modo da poter partecipare a gare d'appalto di maggiore importo abbracciando tutto il territorio nazionale. Contemporaneamente si stanno avviando contatti a vari livelli per l'acquisizione di commesse anche in Paesi esteri, facenti parte dell'Unione Europea ed extra EU.

Sistema di Gestione della Qualità


Avere il certificato UNI EN ISO 9001:2015 è il modo più usato e riconoscibile per presentare l’azienda come partner d’affari affidabile, essendo conforme ai requisiti dello standard internazionale per un sistema di gestione della qualità.
Questo standard si focalizza sulla gestione dei processi e la soddisfazione del cliente. E’ ugualmente applicabile e rilevante per aziende manufatturiere, fornitori di servizi e organizzazioni no-profit.

Cosa Attesta La Certificazione

 

- Migliora l’immagine aziendale e permette un riconoscimento a livello internazionale come partner affidabile

 

- Responsabilità, disciplina e tracciabilità delle operazioni attraverso audit di mantenimento annuali

 

- E’ un requisito richiesto sempre più di frequente per la partecipazione a gare e appalti pubblici

 

- Crea un meccanismo funzionante per il monitoraggio del rispetto dei requisiti richiesti dal cliente dal momento del ricevimento di un ordine

 

- Regole uniformi per le varie operazioni, che, in questo modo, sono documentate, rese note e comprensibili per tutto il personale dell’azienda

 

- Responsabilità chiare e istruzioni scritte su cosa, come e chi fa cosa

 

- Crea un meccanismo efficace di auto-controllo e auto-miglioramento mediante audit interni e revisioni da parte della Direzione

 

Download Certificazione

 

Sistema di Gestione Ambientale


La certificazione ISO 14001 è spesso usata per migliorare la fiducia delle parti interessate nel sistema di gestione ambientale dell’organizzazione.
Questo standard è basato sulla preoccupazione dell’umanità riguardo ad uno sviluppo sostenibile del pianeta.
Lo standard si concentra sul consentire alle organizzazioni di identificare, monitorare e gestire gli impatti ambientali delle loro attività, riducendole entro i valori limite grazie al mantenimento e costante miglioramento nell’attuazione del sistema di gestione ambientale.

 

Cosa Attesta La Certificazione

 

- Migliora l’immagine aziendale, la fiducia degli investitori e permette di avere una presenza stabile sul mercato italiano, europeo e globale

 

- Dimostrare impegno nel preservare l’ambiente per le generazioni future

 

- Responsabilità, disciplina e tracciabilità delle operazioni attraverso audit di mantenimento annuali

 

- E’ un requisito richiesto sempre più di frequente per la partecipazione a gare e appalti pubblici

 

- Miglioramento del controllo del consumo di materie prime, energia e della gestione dei rifiuti

 

- Conformità ai regolamenti ed ai requisiti ambientali

 

- Minimizzazione del rischio di incidenti ambientali

 

- Regole uniformi per le varie operazioni, che, in questo modo, sono documentate, rese note e comprensibili per tutto il personale dell’azienda

 

- Crea un meccanismo efficace di auto-controllo e auto-miglioramento mediante audit interni

 

- Il continuo sviluppo del sistema di gestione ambientale porta ad un miglioramento complessivo della performance aziendale

 

Download Certificazione

 

L’Attestazione SOA è la certificazione obbligatoria per la partecipazione a gare d’appalto per l’esecuzione di appalti pubblici di lavori, ovvero un documento necessario e sufficiente a comprovare, in sede di gara, la capacità dell’impresa di eseguire, direttamente o in subappalto, opere pubbliche di lavori con importo a base d’asta superiore a € 150.000,00; essa attesta e garantisce il possesso da parte dell’impresa del settore delle costruzioni di tutti i requisiti previsti dalla attuale normativa in ambito di Contratti Pubblici di lavori.

L'azienda posside la Certficazione SOA per prestazioni di progettazione e costruzione, con una qualificazione all'esecuzione di lavori pubblici per le seguenti categorie:

 

OG1 - Edifici civili e industriali

 

OG2 - Restauro e Manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela

 

OG3 - Strade, Autostrade, Ponti, Viadotti, Ferrovie, Metropolitane

 

OG6 - Acquedotti, Gasdotti, Oleodotti, Opere di irrigazione e di evacuazione

 

OG10 - Impianti per la trasformazione alta /media tensione e per la distribuzione di energia elettrica corrente alternata e continua ed impianti di pubblica illuminazione

 

OG11 - Impianti Tecnologici

 

OS13 - Strutture Prefabbricate in Calcestruzzo Armato

 

OS18A - Componenti Strutturali in Acciaio

 

OS22 - Impianti di Potabilizzazione e depurazione

 

OS24 - Verde e Arredo Urbano

 

OS28 - impianti Termici e di Condizionamento

 

OS30 - Impianti Elettrici

 

Progettazione e Costruzione - Fino alla V classifica

 

Download Certificazione

 

C.S. Costruzioni è iscritta al Sistema di gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro.

La conformità allo standard internazionale ISO 45001:2018 assicura l'ottemperanza ai requisiti previsti per i Sistemi di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro e consente a un’organizzazione di valutare meglio i rischi e migliorare le proprie prestazioni.
Lo standard ISO 45001:2018 ha lo scopo di rendere sistematici il controllo, la conoscenza e la consapevolezza di tutti i possibili rischi insiti nelle situazioni di operatività normale e straordinaria sul luogo di lavoro.
La certificazione ISO 45001:2018 richiede un miglioramento continuo, fornendo così a tutti gli interlocutori la garanzia di conformità dell’impresa alle politiche di sicurezza specificate. 

 

 

Cosa attesta la Certificazione?

 

- Certifica l’impegno aziendale in materia di sicurezza nelle gare e negli appalti pubblici

 

- Garantisce responsabilità, disciplina e tracciabilità delle operazioni attraverso audit di mantenimento annuali

 

- Ottimizza la gestione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori

 

- Minimizza il rischio di incidenti sul lavoro

 

- Certifica la conformità ai regolamenti e ai requisiti in materia di sicurezza sul lavoro

 

- Consente l’ottenimento degli sgravi INAIL

 

- Promuove un meccanismo efficace di auto-controllo e auto-miglioramento mediante audit interni

 

- Richiede un monitoraggio costante e uno sviluppo continuo del sistema di gestione della sicurezza, che conducono l’azienda a un miglioramento complessivo della performance

 

Download Certificazione

 

 

C.S. Costruzioni ha ottenuto la certificazione del Rating di Legalità.

Il Rating di Legalità è uno strumento innovativo sviluppato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) in accordo con i Ministeri degli Interni e della Giustizia, che riconosce premialità alle aziende che operano secondo i principi della legalità, della trasparenza e della responsabilità sociale.

 

Download Certificazione

 

 

C.S. Costruzioni ha ottenuto l'iscrizione alla White List della prefettura di Asti.

 

La White List è un elenco istituito presso le Prefetture provinciali, al quale possono registrarsi le imprese che lavorano nei settori considerati più ad alto rischio di infiltrazione mafiosa. L'iscrizione alla White List è volontaria e sottopone l'impresa a delle verifiche, al fine di dichiarala non soggetta a rischio di infiltrazione mafiosa. Per mantenere l'iscrizione l'impresa viene sottoposta periodicamente a delle verifiche dei requisiti originari. 

 

Questi elenchi  hanno lo scopo di rendere più efficaci i controlli antimafia nei confronti di operatori economici operanti in settori maggiormente esposti a rischi di infiltrazione mafiosa.

Ciò significa che i soggetti appaltanti non dovranno più richiedere la documentazione antimafia per le imprese iscritte alle White List.

 

Le imprese che lavorano in questi settori possono presentare domanda di iscrizione solo se possiedono determinati requisiti e solo dopo aver eseguito i dovuti controlli incrociati tra CED interforze del Ministero e Camera di Commercio.

 

La certificazione è valida per 12 mesi dalla data di rilascio. 

 

Download Certificazione

 

 

C.S. Costruzioni è iscritta all'Albo Nazionale Gestori Ambientali nella  nella categoria 2bis classe unica - produttori inziali di riuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti

È autorizzata inoltre al Trasporto e Raccolta di Rifiuti Non Pericolosi, all'esercizio delle Operazioni di Recupero Rifiuti R13 ed R5 ed all'esercizio di un Impianto Mobile per il Recupero di Rifiuti Speciali Non Pericolosi provenienti da attività di demolizione e costruzione.

 

Cos'è l'Albo Nazionale Gestori Ambientali

 

Nel recepire il sistema delle autorizzazioni in materia di gestione dei rifiuti previsto dalla direttiva 91/156/CEE, il decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 ("decreto Ronchi") aveva individuato nell'Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti la competente autorità, prevista dall'articolo 12 della direttiva medesima, presso la quale devono iscriversi "gli stabilimenti o le imprese che provvedono alla raccolta o al trasporto di rifiuti a titolo professionale, o che provvedono allo smaltimento o al recupero di rifiuti per conto di terzi (commercianti o intermediari)".

L'Albo è stato costituito presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è articolato in un Comitato Nazionale, con sede presso lo stesso Ministero, e in Sezioni regionali e provinciali, con sede presso le Camere di commercio dei capoluoghi di regione e delle province autonome di Trento e Bolzano. Al Comitato Nazionale sono affidate funzioni di indirizzo e coordinamento delle attività delle Sezioni regionali, le quali hanno il compito di iscrivere le imprese. Tali funzioni si manifestano con l'emanazione di deliberazioni, direttive e circolari e mediante le decisioni sui ricorsi proposti avverso i provvedimenti adottati dalle Sezioni.

In applicazione delle suddette disposizioni comunitarie, l'articolo 30 del D.Lgs 22/97 aveva disposto l'obbligo d'iscrizione all'Albo per le imprese che effettuano l'attività di raccolta e trasporto di rifiuti non pericolosi prodotti da terzi e per le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti pericolosi (esclusi i trasporti di rifiuti pericolosi che non eccedono la quantità di 30 Kg al giorno o di 30 litri al giorno effettuati dai produttori degli stessi rifiuti), nonché per le imprese che effettuano l'attività di commercio e intermediazione dei rifiuti.

Inoltre, il Legislatore nazionale aveva previsto l'obbligo d'iscrizione per le imprese che effettuano l'attività di bonifica dei siti, di bonifica dei beni contenenti amianto, di gestione di impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti di titolarità di terzi e di gestione di impianti mobili di smaltimento e recupero dei rifiuti.

L'iscrizione costituisce autorizzazione all'esercizio delle attività di raccolta e trasporto, commercio e intermediazione dei rifiuti.
Per le altre attività abilita alla gestione di impianti o all'esercizio di attività autorizzate da altre amministrazioni.

 

Download Autorizzazioni